Indice articoli

"Una Scuola che sa rispondere adeguatamente a tutte le difficoltà degli alunni e sa prevenirle, ove possibile, diventa poi una Scuola davvero e profondamente inclusiva per tutti gli alunni, dove si eliminano le barriere all’apprendimento e alla partecipazione di ognuno” (Ianes, 2013).

In una prospettiva di inclusività l’Istituto Marconi ha predisposto a cura della prof.ssa Dell’Agnese uno spazio all’interno del sito dedicato a legislazione, documentazione, suggerimenti, circolari e buone prassi lato sensu inclusivi. I materiali predisposti dall’Istituto sono da considerarsi strumenti di lavoro flessibili e dinamici, tesi a uniformare sul piano sia procedurale sia attuativo le azioni dei diversi agenti per rendere effettivi i principi di una didattica personalizzata intesa come didattica capace di valorizzare i diversi stili di apprendimento (Mariani, 2000).

MAPPA DEL SITO

Nelle pagine dell’inclusione sono presenti nel menù a tendina a destra diversi link che rinviano a spazi dedicati a specifiche tematiche e/o procedure.

  • PROCEDURE PER: vengono descritte tutte le fasi procedurali, le tempistiche e la documentazione da produrre per la predisposizione, la stesura, l’approvazione di PEI e PDP nonché per la ricezione e conservazione di documenti sensibili.
  • RIFERIMENTI NORMATIVI: sono elencati i principali articoli di legge, decreti e note MIUR riguardanti la normativa su inclusione e integrazione scolastica, diritto allo studio, esami di stato per alunni con disabilità, neo immigrati o con difficoltà transitorie.
  • GUIDE INFORMATIVE: viene messa a disposizione documentazione prodotta da diversi soggetti, da associazioni come AID o centri del territorio come CTI, tesi a una pur non esaustiva formazione su tematiche come didattica inclusiva o valutazione di alunni disabili o con Bisogni Educativi Speciali.
  • DOCUMENTI: la sezione presenta gli atti o le disposizioni prodotte dall’Istituto, dal CTI o dal MIUR che può essere necessario consultare per una più agevole lettura e una corretta interpretazione della documentazione presentata dalle famiglie.
  • MODELLI: vengono organizzati per nuclei tematici i diversi link ai modelli da utilizzare per la predisposizione, la stesura e la verbalizzazione delle diverse fasi procedurali per la produzione di PEI e PDP.
  • DIDATTICA: vengono indicati strumenti utili a una didattica inclusiva anche con link ad applicazioni di sviluppo.
  • PROGETTO ATTIVITÀ SOCIALI: presentazione e modulistica relativa al progetto del CSV di Padova “Sì, possiamo cambiare” che propone una alternativa possibile alla sanzione disciplinare di sospensione dalla frequenza all’attività didattica e ai progetti sulla gestione delle relazioni di classe.
  • STUDENTE ATLETA: presentazione del progetto didattico sperimentale studente-atleta di alto livello teso a promuovere concretamente il diritto allo studio e il successo formativo degli studenti impegnati in attività sportive agonistiche di alto livello che vengono equiparati a tutti gli effetti a studenti con Bisogni Educativi Speciali.
  • DOMANDE FREQUENTI: vengono riportate le risposte ai quesiti che con più frequenza sono stati posti dai diversi utenti.
FIGURE DI RIFERIMENTO

Referente per l’inclusione: prof.ssa Cristina Dell’Agnese - Contatta tramite Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gruppo di lavoro per l'inclusione (GLI): presieduto dal Dirigente Scolastico vi partecipano il Referente per l’inclusione, gli insegnanti di sostegno con funzioni di consulenza e supporto, una rappresentanza degli insegnanti curricolari, del personale ATA, degli studenti, dei genitori e con funzioni di collaborazione di Associazioni ed Istituzioni presenti sul territorio.

Gruppo per l’handicap (GLHO): istituito con Decreto del Dirigente Scolastico, è composto da Docente di sostegno, Docenti curricolari, Operatori Sanitari, Famiglia.

La scuola beneficia inoltre della presenza di uno psicologo con uno sportello (CICP) di aiuto ai ragazzi, alle famiglie e ai docenti, sportello implementato dalla collaborazione di docenti qualificati (CIC). L’Istituto ha stipulato convenzioni con numerose associazioni per il sostegno scolastico, il tutoraggio, mediazioni culturali, percorsi alternativi quali quelli proposti dal CSV di Padova.

NOTA

Per gli alunni BES viene applicato il protocollo del CTI che risponde ai principi e alle direttive sancite dalla legge 53/2003 che estende il diritto alla personalizzazione degli apprendimenti a tutti gli studenti in difficoltà sia per disabilità sia per disturbi evolutivi specifici sia per svantaggio socio economico, linguistico, culturale.

Per gli studenti neo-immigrati di cittadinanza non italiana viene applicato il protocollo per l’accoglienza degli alunni stranieri redatto sulla base delle linee guida ministeriali e condiviso in collegio docenti. Per gli stessi vengono organizzati all’inizio dell’anno corsi di italiano L2 base e avanzato ed incentivata la partecipazione ai corsi messi a disposizione dalle reti di scuole.

Per gli alunni impegnati in attività sportive ad alto livello l’Istituto aderisce al progetto previsto dal  D.M. 10 aprile 2018, n. 279.

Per una analisi dettagliata delle diverse funzioni e delle diverse fasi di attuazione del Piano Annuale di Inclusione si veda il PTOF di Istituto.